FAQ Fondo di Garanzia Circolante per le Imprese

 

 

FONDO DI GARANZIA CIRCOLANTE PER LE IMPRESE
FAQ (Frequently Asked Question) 

N.FAQ QUESITO RISPOSTA
N. 1

In Riferimento al Regolamento approvato dalla Regione Basilicata
con D.G.R Basilicata n. 606 del 29/4/2011 
relativo al “Fondo di Garanzia Regionale per il Circolante delle Imprese
del quale codesto Ente è incaricato della gestione secondo le finalità di legge, e in particolare al Punto 2.14.1 lett. g)
in forza del quale si verifica la decadenza della garanzia precedentemente rilasciata in favore della banca finanziatrice (Soggetto Finanziatore) qualora in occasione dei controlli eseguiti ai sensi del Punto 2.7 del Regolamento: “…vengano riscontrate delle irregolarità ed inadempienze attribuibili al Soggetto Finanziatore”.

A tale riguardo, osservando che il contenuto di tale Regolamento costituisce integrazione della convenzione  che si richiede alle banche finanziatrici (Soggetti Finanziatori) di stipulare con codesto Ente, si chiede un chiarimento in merito alla corretta interpretazione attribuibile alla clausola sopra menzionata.

Il significato da attribuire a detta clausola consiste nella previsione della decadenza della garanzia del Fondo, rilasciata a favore della banca finanziatrice, qualora in occasione dei controlli eseguiti da Sviluppo Basilicata S.p.A. ai sensi del Punto 2.7 del Regolamento, emergesse che:

i) l’impresa finanziata non ha rispettato le disposizioni del Regolamento riguardo alla destinazione del finanziamento ottenuto dalla banca finanziatrice con la garanzia del Fondo di che trattasi

e che 

ii) detta condotta si è potuta verificare con il  concorso, doloso o colposo, di uno o più dipendenti della banca finanziatrice, che la banca stessa avrebbe potuto accertare con la normale diligenza professionale.

N. 2
Il Regolamento del Fondo di Garanzia per il Circolante delle Imprese, al punto 2.9, in merito all’attivazione della garanzia, tra l’altro, prevede:

- “ I soggetti finanziatori  . …… inviando al destinatario finale inadempiente e, per conoscenza, al Gestore, tramite raccomandata con avviso di ricevimento, l’intimazione di pagamento entro 12 mesi dalla data dell’inadempimento, ovvero dalla data di ammissione a procedure concorsuali. ………………….. Nell’intimazione di pagamento i soggetti finanziatori dovranno indicare l’ammontare dell’esposizione per rate insolute, capitale residuo, interessi contrattuali e di mora.”.


Tanto premesso, vorrei chiedere se la richiesta da inoltrare al destinatario finale, oltre ad indicare le rate insolute, il capitale residuo e gli interessi, debba avere ad oggetto la richiesta dell’ammontare dell’esposizione totale verso il debitore, composta dalle rate scadute e non pagate, dal capitale a scadere (debito residuo) e dagli interessi.

Vorrei chiedere pertanto se può essere considerata valida (al fine dell’attivazione della garanzia) un’intimazione di pagamento relativa alle sole rate rimaste insolute (maggiorate degli interessi).
In riferimento al quesito posto si evidenzia quanto segue.

Come specificato al punto 2.9.4 – primo alinea - del Regolamento del Fondo, l’intimazione di pagamento può avvenire con diffida di pagamento.

In caso di finanziamenti, (ovvero:  “operazioni finanziarie di durata inferiore ai 120 mesi che prevedono erogazioni di somme, con obbligo di restituzione a scadenza prefissata e rimborso sulla base di un piano di ammortamento”)  nella diffida di pagamento devono essere indicate l’ammontare  dell’esposizione per rate insolute, il capitale residuo e gli interessi contrattuali e di mora.

Pertanto dalla lettura del regolamento emerge che l’intimazione di pagamento non deve necessariamente prevedere la decadenza del beneficio del termine per il destinatario Finale con conseguente richiesta dell’intero ammontare del debito residuo.

In ogni caso, l’attivazione del fondo da parte del Soggetto finanziatore, potrà avvenire solo dopo che sia stata comunicata al Destinatario Finale e per conoscenza al Soggetto Gestore, la decadenza del beneficio del termine a seguito del mancato pagamento delle somme richieste con la diffida di pagamento.

 
News&Events

IN EVIDENZA

Si informa che dal 1 dicembre 2014 è stata riattivata l’operatività del Fondo di Garanzia PO FESR relativamente agli interventi finanziari connessi alla realizzazione di investimenti in precedenza sospeso per procedere all’adeguamento alle nuove norme comunitarie. Pertanto il fondo di garanzia PO FESR 2007 - 2013 è pienamente operativo sia per la sezione investimenti che per quella circolante.
leggi tutto

Bando Nuovi Fermenti - estrazione per l’effettuazione dei controlli
Vedi graduatoria

Venture Capital - graduatoria dei candidati idonei
Vedi graduatoria

Venture Capital - integrazione elenco ammessi al colloquio
Vedi ammessi

Graduatoria Nuovi Fermenti
Vedi ammessi

Elenco ammessi a colloquio per la selezione di esperti per la partecipazione al comitato tecnico del fondo regionale di Venture Capital
Vedi ammessi

Bando “Nuovi Fermenti” - Graduatoria
Leggi tutto

Incubatore di Viggiano, Alta Val d'Agri
Leggi tutto

Bando “Nuovi Fermenti” - Conclusa la fase dei colloqui
Leggi tutto

“SOSPENSIONE TEMPORANEA DELL’OPERATIVITÀ DEL FONDO DI GARANZIA – SEZIONE INVESTIMENTI”
Leggi tutto

Fondo Regionale di Venture Capital: Avviso Pubblico per la manifestazione di interessi a coinvestire con il Fondo
Leggi tutto

Fondo Regionale di Venture Capital: Avviso Pubblico per la selezione di esperti per la partecipazione al Comitato Tecnico del Fondo
Leggi tutto

II Avviso pubblico per l’erogazione di Microcrediti – Riapertura termini
Leggi tutto

Eliminato il limite di età previsto per la presentazione delle domande di co-working a valere sul Sistema IncHUBatori di Sviluppo Baslicata e ciò tenuto conto del momento di crisi e della disponibilità degli spazi destinati al co-working.
Leggi tutto

Pubblicato il bando Nuovi fermenti
Dal 29/01/2014 è possibile presentare le domande di partecipazione al bando.
Leggi tutto

Riapertura termini presentazione domande Autoimpiego
Leggi tutto

PO FESR AVVISO PUBBLICO AIUTI AGLI INVESTIMENTI IN RICERCA E SVILUPPO PER PMI CON SEDE IN POTENZA
Leggi tutto
PO FESR AVVISO PUBBLICO AIUTI AGLI INVESTIMENTI IN RICERCA E SVILUPPO PER PMI CON SEDE IN POTENZA
Leggi tutto

PO FESR FONDO DI GARANZIA REGIONALE A FAVORE DELLE PMI NUOVO REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE
Leggi tutto

PO FESR AVVISO PUBBLICO AIUTI AGLI INVESTIMENTI IN RICERCA E SVILUPPO DELLE PMI
Leggi tutto

PO VAL D'AGRI AVVISO PUBBLICO DELOCALIZZAZIONE AMMODERNAMENTO E RIQUALIFICAZIONE PMI
Leggi tutto

PSS AVVISO PUBBLICO DELOCALIZZAZIONE AMMODERNAMENTO E RIQUALIFICAIONE PMI
Leggi tutto

PO VAL D'AGRI AVVISO PUBBLICO CREAZIONE DI ATTIVITA' IMPRENDITORIALI
Leggi tutto

PSS AVVISO PUBBLICO CREAZIONE DI ATTIVITA' IMPRENDITORIALI
Leggi tutto

II AVVISO MICROCREDITO
Leggi tutto

INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PER ACCEDERE AL SISTEMA INCUBATORI (RIONI SASSI-VAL D'AGRI-METAPONTO)
Leggi tutto

FONDO REGIONALE DI VENTURE CAPITAL
Leggi tutto

FONDO DI GARANZIA PER IL CAPITALE CIRCOLANTE DELLE IMPRESE
Leggi tutto