I Avviso pubblico per la erogazione di Microcrediti - Fondo di Sostegno e Garanzia PO FSE Basilicata 2007-2013







L’Avviso pubblico per l'erogazione di Microcrediti a valere sul PO FSE Fondo di Sostegno e Garanzia 2007-2013 è stato approvato con DGR n.1624 dell’8 novembre 2011 e pubblicato sul BUR della Regione Basilicata n. 40 del 1° dicembre 2011.

Scadenza: Le Domande di ammissione potranno essere presentate a decorrere dal 30° giorno della pubblicazione dell'Avviso sul BUR Basilicata, ossia dal 31 dicembre 2011, ed entro il 30/06/2012 e comunque fino ad esaurimento delle risorse finanziarie disponibili di cui verrà data adeguata informazione sul sito.


SEMINARI INFORMATIVI
Sviluppo Basilicata, in qualità di Soggetto Gestore dell'Avviso, organizza Seminari rivolti ai potenziali beneficiari per fornire informazioni dettagliate sull'Avviso.


Normativa Moduli per la compilazione della Richiesta News ed eventi Contatti FAQ

 

ELENCO AMMESSI


Scheda sintetica di presentazione del I Avviso Pubblico per la erogazione di Microcrediti - Fondo di Sostegno e Garanzia PO FSE Basilicata 2007-2013
Scarica la versione pdf

TIPOLOGIA MICROCREDITO

INIZIATIVE AGEVOLABILI BENEFICIARI IMPORTO DEL FINANZIAMENTO CONCEDIBILE
TIPO A

Creazione di Microimprese che assumono la forma di società di persone o società cooperative (anche a responsabilità limitata)

- Creazione di lavoro autonomo

Disoccupati, inoccupati e inattivi; lavoratori in CIGS e mobilità; immigrati. Da 5.000 a 25.000 euro
a tasso zero
TIPO B Sviluppo di imprese già attive mediante il ricambio generazionale a favore di giovani di età compresa tra i 18 e i 39 anni che subentrano ad un parente entro il secondo grado nella conduzione dell’azienda familiare

-   Microimprese, sotto forma societaria, attive da almeno dieci anni il cui cedente abbia almeno 60 anni;

Il rilevatario è disoccupato, inoccupato e inattivo; lavoratore in CIGS e mobilità; immigrato
Da 5.000 a 25.000 euro a tasso zero
TIPO C

-   Creazione di Microimprese nel terzo settore che assumono la forma giuridica di società di persone o società cooperative (anche a responsabilità limitata)

- Creazione di lavoro autonomo nel terzo settore

-   Lavoratori svantaggiati, molto svantaggiati, disabili, donne vittime di violenza fisica, sessuale, psicologica e/o di costrizione economica, vittime della tratta

-   Persone sottoposte ad esecuzione penale, detenuti/e ed ex detenuti/e, persone soggette a misura penale esterna o in semilibertà;

- Soggetti affetti da dipendenze
Da 5.000 a 25.000 euro a tasso zero
TIPO D Capitalizzazione di società cooperativa esistente, (operativa da almeno 12 mesi ed in possesso di almeno un bilancio approvato), da parte di soggetti che prestano o presteranno attività lavorativa presso la suddetta cooperativa. Disoccupati, inoccupati e inattivi; lavoratori in CIGS e mobilità; immigrati che prestano o presteranno attività lavorativa come soci cooperatori presso la cooperativa. Da 1.000 a 5.000 euro a tasso zero (per ciascun richiedente).
TIPO E Capitalizzazione di società cooperativa esistente (operativa da almeno 12 mesi ed in possesso di almeno un bilancio approvato), da parte di soggetti che prestano o presteranno attività lavorativa presso la suddetta cooperativa

-   Lavoratori svantaggiati, molto svantaggiati, disabili, donne vittime di violenza fisica, sessuale, psicologica e/o di costrizione economica, vittime della tratta,

-   Persone sottoposte ad esecuzione penale, detenuti/e ed ex detenuti/e, persone soggette a misura penale esterna o in semilibertà;

-   Soggetti affetti da dipendenze

che prestano o presteranno attività lavorativa come soci cooperatori presso la cooperativa.
Da 1.000 a 5.000 euro a tasso zero (per ciascun richiedente).
TIPO F Consolidamento di iniziative già avviate nell’ambito della procedura prevista dell'Avviso Pubblico "Interventi di politiche attive per il reinserimento lavorativo dei lavoratori espulsi dal mercato del lavoro". Beneficiario di intervento finanziato nell’ambito dell’Avviso Pubblico: "Interventi di politiche attive per il reinserimento lavorativo dei lavoratori espulsi dal mercato del lavoro" che abbia già avviato l’attività agevolata Da 5.000 a 25.000 euro a tasso zero
FORME GIURIDICHE AMMESSE AL MICROCREDITO

Il Microcredito sarà concesso a favore di iniziative imprenditoriali o professionali, costituite o costituende presentate da soggetti altrimenti non bancabili quali:

  1. Microimprese, nella forma giuridica di società di persone o società cooperative (queste ultime anche a responsabilità limitata);
  2. Persone fisiche, singole o in gruppo, con idee di impresa, ed in particolare donne e figure rientranti nella categoria dei soggetti svantaggiati;
  3. Ditte individuali o lavoratori autonomi;
Operatori del privato sociale e organizzazioni no-profit, purché nelle forme giuridiche di cui al punto 1.
REGIME AGEVOLATIVO Gli Aiuti a favore imprese verranno concessi sulla base e nel rispetto del regolamento (CE) 1998/2006 (aiuti cd. “De Minimis”)
SETTORI AMMISSIBILI

Sono ammissibili alle agevolazioni del Microcredito le iniziative realizzate o da realizzarsi da parte di imprese operanti in uno o più settori della classificazione ATECO 2007, ad eccezione di quelle operanti nei settori espressamente esclusi dal Regolamento 1998/2006 ( “De Minimis” ).
Pertanto risultano NON AMMISSIBILI alle agevolazioni del Microcredito le attività economiche svolte nei seguenti settori:
- pesca e dell’acquacoltura;
- produzione primaria dei prodotti agricoli;
- carboniero;
- trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli, elencati nell’Allegato I del Trattato, quando l’importo dell’aiuto è fissato in base al prezzo o al quantitativo di tali prodotti acquistati da produttori primari o immessi sul mercato dalle imprese interessate, e  quando l’aiuto è subordinato al fatto di venire parzialmente o interamente trasferito a produttori primari;

sono inoltre ESCLUSE:
-
le attività connesse all’esportazione verso paesi terzi o Stati membri, ossia aiuti direttamente collegati ai quantitativi esportati, alla costituzione e gestione di una rete di distribuzione o ad altre spese correnti connesse con l’attività d’esportazione;
- le attività riguardanti le lotterie, le scommesse, le case da gioco (ATECO 2007, Sezione R divisione 92);

- le attività di organizzazioni associative previste dall’ATECO 2007, Sezione S divisione 94.
SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili tutte le spese collegate allo sviluppo o all’espansione dell’attività aziendale.

Tutte le spese, ad eccezione di quelle relative al Microcredito di tipo F, dovranno essere sostenute successivamente alla presentazione della domanda.

Per le iniziative che rientrano nella tipologia di Microcredito A), C), F), le spese per l’acquisto di scorte non può superare il 30% del finanziamento.
Il Microcredito concesso va interamente restituito in 48 mesi.

Il rimborso avverrà in rate costanti posticipate mensili, a decorrere dal 7° mese successivo alla stipula del contratto fra Beneficiario e Soggetto Gestore.
VALUTAZIONE DELLE DOMANDE

La procedura di valutazione e di ammissione alle agevolazioni è a sportello.

Sulla base dell’ordine cronologico di arrivo a Sviluppo Basilicata S.p.A. e del relativo protocollo assegnato, le domande verranno sottoposte ad un esame istruttorio i cui esiti saranno comunicati con cadenza bimestrale.

Saranno finanziabili i progetti che raggiungeranno il punteggio minimo previsto da ciascuna tipologia di Microcredito.

Sviluppo Basilicata S.p.A. si riserva la possibilità convocare il soggetto proponente per acquisire ulteriori elementi utili alla valutazione della proposta progettuale.

È prevista l’attribuzione di premialità per i soggetti  che hanno positivamente partecipato agli interventi promossi dal Dipartimento Lavoro, Formazione Cultura e Sport della Regione Basilicata (indicati all’art. 4,  punto b. dell’Avviso) e le proposte candidate sulle seguenti categorie di attività:
  • Turismo,
  • Servizi sociali alla persona,
  • Tutela dell’ ambiente,
  • Ict,
  • Risparmio energetico ed energie rinnovabili
  • Servizi culturali e ricreativi,
  • Servizi alle imprese,
  • Manifatturiero,
  • Artigianato.
MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

La domanda di ammissione al Microcredito deve essere presentata a   SVILUPPO BASILICATA S.p.A. – VIA CENTOMANI, 11 - 85100 POTENZA, secondo le modalità previste dall’art. 10 dell’Avviso.

La presentazione della domanda può avvenire mediante:
- raccomandata A/R;
- posta celere con avviso di ricevimento;
- corriere privato;
- consegnato a mano negli orari di apertura degli uffici di Sviluppo Basilicata.

Le domande di ammissione potranno essere presentate a decorrere dal 31.12.2011 fino al 30/06/2012 e comunque fino ad esaurimento delle risorse finanziarie disponibili.

Si invita in ogni caso a consultare l’Avviso Pubblico e le FAQ che verranno periodicamente aggiornate e pubblicate sul sito www.sviluppobasilicata.it,, nella sezione Microcredito e sul portale della Regione Basilicata www.basilicatanet.it

 

 

 

 

 

 

 

 
News&Events

IN EVIDENZA

Si informa che dal 1 dicembre 2014 è stata riattivata l’operatività del Fondo di Garanzia PO FESR relativamente agli interventi finanziari connessi alla realizzazione di investimenti in precedenza sospeso per procedere all’adeguamento alle nuove norme comunitarie. Pertanto il fondo di garanzia PO FESR 2007 - 2013 è pienamente operativo sia per la sezione investimenti che per quella circolante.
leggi tutto

Bando Nuovi Fermenti - estrazione per l’effettuazione dei controlli
Vedi graduatoria

Venture Capital - graduatoria dei candidati idonei
Vedi graduatoria

Venture Capital - integrazione elenco ammessi al colloquio
Vedi ammessi

Graduatoria Nuovi Fermenti
Vedi ammessi

Elenco ammessi a colloquio per la selezione di esperti per la partecipazione al comitato tecnico del fondo regionale di Venture Capital
Vedi ammessi

Bando “Nuovi Fermenti” - Graduatoria
Leggi tutto

Incubatore di Viggiano, Alta Val d'Agri
Leggi tutto

Bando “Nuovi Fermenti” - Conclusa la fase dei colloqui
Leggi tutto

“SOSPENSIONE TEMPORANEA DELL’OPERATIVITÀ DEL FONDO DI GARANZIA – SEZIONE INVESTIMENTI”
Leggi tutto

Fondo Regionale di Venture Capital: Avviso Pubblico per la manifestazione di interessi a coinvestire con il Fondo
Leggi tutto

Fondo Regionale di Venture Capital: Avviso Pubblico per la selezione di esperti per la partecipazione al Comitato Tecnico del Fondo
Leggi tutto

II Avviso pubblico per l’erogazione di Microcrediti – Riapertura termini
Leggi tutto

Eliminato il limite di età previsto per la presentazione delle domande di co-working a valere sul Sistema IncHUBatori di Sviluppo Baslicata e ciò tenuto conto del momento di crisi e della disponibilità degli spazi destinati al co-working.
Leggi tutto

Pubblicato il bando Nuovi fermenti
Dal 29/01/2014 è possibile presentare le domande di partecipazione al bando.
Leggi tutto

Riapertura termini presentazione domande Autoimpiego
Leggi tutto

PO FESR AVVISO PUBBLICO AIUTI AGLI INVESTIMENTI IN RICERCA E SVILUPPO PER PMI CON SEDE IN POTENZA
Leggi tutto
PO FESR AVVISO PUBBLICO AIUTI AGLI INVESTIMENTI IN RICERCA E SVILUPPO PER PMI CON SEDE IN POTENZA
Leggi tutto

PO FESR FONDO DI GARANZIA REGIONALE A FAVORE DELLE PMI NUOVO REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE
Leggi tutto

PO FESR AVVISO PUBBLICO AIUTI AGLI INVESTIMENTI IN RICERCA E SVILUPPO DELLE PMI
Leggi tutto

PO VAL D'AGRI AVVISO PUBBLICO DELOCALIZZAZIONE AMMODERNAMENTO E RIQUALIFICAZIONE PMI
Leggi tutto

PSS AVVISO PUBBLICO DELOCALIZZAZIONE AMMODERNAMENTO E RIQUALIFICAIONE PMI
Leggi tutto

PO VAL D'AGRI AVVISO PUBBLICO CREAZIONE DI ATTIVITA' IMPRENDITORIALI
Leggi tutto

PSS AVVISO PUBBLICO CREAZIONE DI ATTIVITA' IMPRENDITORIALI
Leggi tutto

II AVVISO MICROCREDITO
Leggi tutto

INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PER ACCEDERE AL SISTEMA INCUBATORI (RIONI SASSI-VAL D'AGRI-METAPONTO)
Leggi tutto

FONDO REGIONALE DI VENTURE CAPITAL
Leggi tutto

FONDO DI GARANZIA PER IL CAPITALE CIRCOLANTE DELLE IMPRESE
Leggi tutto