Fondo di Garanzia PO FESR Basilicata 2007-2013 per le PMI - Nuovo Regolamento (versione 2.0)
This page is available in Italian only.





È stata pubblicata sul B.U.R. Basilicata n. 45 del 1° dicembre 2014 la D.G.R n. 1399/2014 con la quale è stato approvato il nuovo regolamento (versione 2.0) di attuazione del fondo di garanzia PO FESR Basilicata 2007-2013.

NUOVO REGOLAMENTO VIGENTE DAL 1° DICEMBRE 2014

Normativa Compila la richiesta News ed eventi Contatti Banche/Confidi convenzionati FAQ

 

Scheda sintetica di presentazione del nuovo Regolamento
Scarica la versione pdf

PREMESSA
Il Fondo di Garanzia PO FESR Basilicata 2007 -2013 dal 1 ottobre 2013 può garantire e controgarantire operazioni finanziarie sia a fronte di investimenti sia per operazioni sul capitale circolante. La presente scheda, redatta sulla base di quanto previsto dalla Versione 2.0 del Regolamento del Fondo, approvato con DGR 1399 del 18/11/2014, si compone di una parte comune ad entrambe le tipologie di operazioni (Criteri Generali) e di due sezioni specifiche: una dedicata alle operazioni a fronte di investimenti ed una dedicata alle operazioni sul capitale circolante.
CRITERI GENERALI
DESTINATARI PMI aventi i requisiti dimensionali previsti dal Decreto del Ministero delle Attività Produttive del 18/04/2005 che ha recepito la raccomandazione della Commissione Europea del 6 maggio 2003 (2003/361/CE) che siano finanziariamente ed economicamente sane e con sede operativa in Basilicata.
SETTORI AMMISSIBILI Sono ammessi i principali settori economici riportati nel codice ATECO 2007.
Non sono ammissibili le attività economiche appartenenti al settore del Commercio, e quelle appartenenti ai cosiddetti “settori sensibili” indicati nel Regolamento (UE) 1407/2013 (De Minimis) e nel Regolamento (UE) 651/2014 (Esenzione). L’elenco dettagliato dei settori ammissibili e non ammissibili è riportato nell’Allegato “1” al Regolamento.
NATURA E MISURA DELLA GARANZIA E' prevista la concessione di Garanzia Diretta a prima richiesta e la concessione di Controgaranzia “a prima richiesta” e “sussidiaria”. La garanzia diretta copre fino all’80% dell’importo di ciascuna operazione. La controgaranzia copre fino al 90% dell’importo garantito per ciascuna operazione.
COSTO DELLA GARANZIA / CONTROGARANZIA La concessione della Garanzia e della Controgaranzia è gratuita.
DOTAZIONE FINANZIARIA La dotazione finanziaria del fondo è pari ad € 29 milioni rivenienti dalla Linea di Intervento III.4.1.A del PO FESR 2007- 2013.
Alle operazioni sul capitale circolante è destinato il 50% della dotazione del fondo.
PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA La domanda di accesso al Fondo va compilata via WEB mediante l’accesso al sito http://bandi.sviluppobasilicata.it e previa registrazione sullo stesso.
Dopo essere stata compilata la domanda va stampata, datata, sottoscritta e deve essere  inoltrata via PEC all’indirizzo: This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it .
AMMISSIONE DELLE DOMANDE Le domande verranno istruite ed ammesse alle agevolazioni domande con una procedura “a sportello”, sulla base dell’ordine di arrivo delle PEC.
La valutazione delle stesse avverrà sulla base dei criteri indicati nella Parte V del Regolamento (per quanto riguarda la sezione “investimenti”) e la Parte X per quanto riguarda il circolante.
SEZIONE INVESTIMENTI
IMPORTO MASSIMO DELLE OPERAZIONI La Garanzia può essere concessa su finanziamenti di importo pari o superiore a 100.000,00 euro;
La Controgaranzia può essere concessa a finanziamenti senza alcun limite minimo di importo.
L’importo massimo garantito/controgarantito per ciascun destinatario non può comunque superare i 2.500.000,00 euro.
OPERAZIONI AMMISSIBILI Finanziamenti (compresi i prestiti partecipativi e leasing strumentale) di durata non inferiore a 18 mesi e non superiore a 10 anni finalizzati alla realizzazione di investimenti. Sono ammissibili alla Garanzia ed alla Controgaranzia solo le operazioni finanziarie che alla data di presentazione della richiesta di accesso al Fondo (domanda presentata dall’impresa), non siano state ancora perfezionate.
Sono ammissibili investimenti materiali ed immateriali avviati dopo la presentazione della richiesta di accesso al Fondo (domanda presentata dall’impresa), coerenti con i criteri previsti dalla Linea III.4.1.A., da realizzarsi in unità locali aventi sedi in Basilicata e diretti a:
- Creazione di una nuova unità locale
- Ampliamento o ammodernamento di una unità locale esistente
- Diversificazione della produzione di una unità locale, anche mediante prodotti nuovi aggiuntivi
- Cambiamento fondamentale del processo produttivo complessivo di una unità locale esistente.
REGIME AGEVOLATIVO E CALCOLO DELLA AGEVOLAZIONE Per le operazioni finanziarie accese a fronte di investimenti, l’agevolazione potrà ora essere richiesta sia in regime “De Minimis” ai sensi del nuovo Regolamento (UE) 1407/2013 “De Minimis” sia in esenzione ai sensi del Reg. (UE) 651/2014. Nel caso di scelta del regime di “Esenzione” l’agevolazione sara? concessa ai sensi dell’art. 17 del Reg. (UE) 651/2014.
Gli aiuti non saranno più concessi nell’ambito degli aiuti a finalità regionale e pertanto non è più previsto l’apporto di mezzi propri, pari al 25% dell’investimento ammissibile.
Per il calcolo dell’agevolazione connessa alla garanzia sarà applicato il nuovo “Metodo Nazionale per calcolare l’elemento di aiuto nelle garanzie a favore delle PMI” (N 182/2010) notificato dal Ministero dello Sviluppo Economico ed approvato dalla Commissione Europea con decisione n. 4505 del 6 luglio 2010.
PROCEDURA DI INVIO DELLA DOMANDA

La procedura di presentazione delle richieste prevede due fasi.

1^Fase:
Verifica ammissibilità dell’investimento e possesso dei requisiti dell’impresa. La verifica sarà effettuata dal Gestore sulla base di apposita richiesta presentata dall’impresa.
- La richiesta di ammissibilità deve presentata dall’impresa compilando l’Allegato 1.
- La richiesta va compilata via WEB sul sito http://bandi.sviluppobasilicata.it e dopo essere stata datata, firmata, e scansionata deve essere inviata via PEC a: This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it .

Entro 15 giorni dall’invio della PEC deve essere inviato il relativo cartaceo, con allegata la seguente documentazione:
• Preventivi / computi metrici relativi all’investimento;
• Titolo disponibilità dell’immobile;
• Altra eventuale documentazione a supporto della cantierabilità dell’investimento.
Entro trenta giorni dalla ricezione e/o completamento della documentazione il Gestore comunica l’ammissibilità dell’investimento.

2^Fase:
A seguito della comunicazione da parte del Gestore dell’ammissibilità dell’investimento, l’impresa individua la banca che concederà il finanziamento a copertura dell’investimento ammesso. A fronte di tale finanziamento il Soggetto Finanziatore potrà presentare la richiesta di Garanzia Diretta del Fondo.
- La richiesta di Garanzia diretta deve essere presentata dal Soggetto Finanziatore compilando l’Allegato 2 (nelle medesime modalità di cui alla fase 1).
- La richiesta datata, firmata, e scansionata  va inviata via PEC al seguente indirizzo: This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it
In questa fase non è previsto l’invio del cartaceo da parte della banca.
Entro trenta giorni dalla ricezione e/o completamento della documentazione richiesta, il Gestore comunica la concessione / diniego della Garanzia Diretta.
Le medesime modalità vengono utilizzate anche in caso di richieste della Controgaranzia da parte dei Confidi, ovvero:
- Presentazione della richiesta di ammissibilità da parte dell’impresa mediante l’inoltro via PEC dell’Allegato 3;
- Presentazione della richiesta di Controgaranzia da parte del Garante mediante l’inoltro via PEC dell’Allegato 4, a seguito della comunicazione di ammissibilità dell’investimento.
Entro trenta giorni dalla ricezione e/o completamento della documentazione richiesta, il Gestore comunica la concessione / diniego della Controgaranzia
Anche in questo caso non è previsto l’invio del cartaceo da parte del confidi.
Possono presentare le richieste solo le banche ed i confidi che abbiano sottoscritto apposita convenzione ed accordo integrativo con il Gestore.

SEZIONE CIRCOLANTE
IMPORTO MASSIMO DELLE OPERAZIONI La Garanzia può essere concessa su finanziamenti di importo pari o superiore a 100.000,00 euro;
La Controgaranzia può essere concessa a finanziamenti senza alcun limite minimo di importo.
L’importo massimo delle operazioni ammissibili alla garanzia/controgaranzia, per ciascun destinatario, è determinato nel seguente modo:
- Microimprese: fino a € 250.000,00;
- Piccole Imprese: fino a € 400.000,00;
- Medie Imprese: fino a € 500.000,00.
L’importo massimo delle operazioni ammissibili può essere aumentato del 50% rispetto ai valori indicati a condizione che l’importo complessivo dell’operazione sia comunque non superiore al 30% del fatturato/valore della produzione dell’impresa, in riferimento all’ultimo bilancio approvato.
OPERAZIONI AMMISSIBILI Sono ammissibili alla Garanzia e alla Controgaranzia solo le operazioni che alla data di presentazione della domanda non siano state ancora perfezionate, finalizzate a:
- Consolidamento della debitoria a breve in debiti a M/L Termine;
- Rifinanziamento di debiti a M/L Termine;
- Acquisto scorte;
- Capitalizzazione di società di capitali;
- Reintegro liquidità a fronte di investimenti realizzati nei tre anni precedenti la presentazione della richiesta di ammissione al Fondo;
- Altre operazioni finanziarie direttamente finalizzate all’attività d’impresa.
REGIME AGEVOLATIVO E CALCOLO DELLA AGEVOLAZIONE Per le operazioni finanziarie relative al capital circolante, il Fondo opererà in “De Minimis”, ai sensi del Regolamento UE 1407/2013. Per il calcolo dell’agevolazione connessa alla garanzia sarà applicato il nuovo “Metodo Nazionale per calcolare l’elemento di aiuto nelle garanzie a favore delle PMI” (N 182/2010) notificato dal Ministero dello Sviluppo Economico ed approvato dalla Commissione Europea con decisione n. 4505 del 6 luglio 2010.
PROCEDURA DI INVIO DELLA DOMANDA

GARANZIA DIRETTA
- La richiesta di Garanzia Diretta del Fondo deve essere presentata direttamente dalla banca.
- La richiesta va compilata via WEB sul sito http://bandi.sviluppobasilicata.it e dopo essere stata datata, firmata, e scansionata deve essere inviata via PEC a: This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it .
- Alla richiesta vanno allegati i seguenti documenti:
• Allegato 7: Modulo di richiesta da compilare a cura della banca con allegate le dichiarazioni dell’impresa (Allegato 8);
• Ulteriore eventuale documentazione in relazione alla specifica richiesta.

CONTROGARANZIA:
La richiesta di controgaranzia del Fondo deve essere presentata dal Confidi.
La richiesta va compilata via WEB sul sito http://bandi.sviluppobasilicata.it e dopo essere stata datata, firmata, e scansionata deve essere inviata via PEC a: This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it .
Alla richiesta vanno allegato i seguenti documenti:
• Allegato 10: Modulo di richiesta da compilare a cura del Confidi con allegate le dichiarazioni dell’impresa (Allegato 11);
• Ulteriore eventuale documentazione in relazione alla specifica richiesta.
Le richieste di Garanzia e Controgaranzia sono istruite e deliberate dal Gestore in ordine cronologico di ricezione della PEC entro 60 giorni dalla ricezione della PEC o dal completamento della documentazione a seguito di richiesta di integrazioni.
In questa fase non è previsto l’invio del cartaceo.
Possono presentare le richieste solo le banche ed i confidi che abbiano sottoscritto apposita convenzione ed accordo integrativo con il Gestore.

Ulteriori informazioni, tra cui il vademecum per la presentazione delle domande, sono presenti su questo sito nella sezione compila la richiesta.

VECCHIA PROCEDURA OPERATIVA DAL 1 AGOSTO 2011 AL 30 SETTEMBRE 2013

PROCEDURA OPERATIVA SINO AL 30/11/2014

 
News&Events

IN EVIDENZA

Si informa che dal 1 dicembre 2014 è stata riattivata l’operatività del Fondo di Garanzia PO FESR relativamente agli interventi finanziari connessi alla realizzazione di investimenti in precedenza sospeso per procedere all’adeguamento alle nuove norme comunitarie. Pertanto il fondo di garanzia PO FESR 2007 - 2013 è pienamente operativo sia per la sezione investimenti che per quella circolante.
leggi tutto

Bando Nuovi Fermenti - estrazione per l’effettuazione dei controlli
Vedi graduatoria

Venture Capital - graduatoria dei candidati idonei
Vedi graduatoria

Venture Capital - integrazione elenco ammessi al colloquio
Vedi ammessi

Graduatoria Nuovi Fermenti
Vedi ammessi

Elenco ammessi a colloquio per la selezione di esperti per la partecipazione al comitato tecnico del fondo regionale di Venture Capital
Vedi ammessi

Bando “Nuovi Fermenti” - Graduatoria
Leggi tutto

Incubatore di Viggiano, Alta Val d'Agri
Leggi tutto

Bando “Nuovi Fermenti” - Conclusa la fase dei colloqui
Leggi tutto

“SOSPENSIONE TEMPORANEA DELL’OPERATIVITÀ DEL FONDO DI GARANZIA – SEZIONE INVESTIMENTI”
Leggi tutto

Fondo Regionale di Venture Capital: Avviso Pubblico per la manifestazione di interessi a coinvestire con il Fondo
Leggi tutto

Fondo Regionale di Venture Capital: Avviso Pubblico per la selezione di esperti per la partecipazione al Comitato Tecnico del Fondo
Leggi tutto

II Avviso pubblico per l’erogazione di Microcrediti – Riapertura termini
Leggi tutto

Eliminato il limite di età previsto per la presentazione delle domande di co-working a valere sul Sistema IncHUBatori di Sviluppo Baslicata e ciò tenuto conto del momento di crisi e della disponibilità degli spazi destinati al co-working.
Leggi tutto

Pubblicato il bando Nuovi fermenti
Dal 29/01/2014 è possibile presentare le domande di partecipazione al bando.
Leggi tutto

Riapertura termini presentazione domande Autoimpiego
Leggi tutto

PO FESR AVVISO PUBBLICO AIUTI AGLI INVESTIMENTI IN RICERCA E SVILUPPO PER PMI CON SEDE IN POTENZA
Leggi tutto
PO FESR AVVISO PUBBLICO AIUTI AGLI INVESTIMENTI IN RICERCA E SVILUPPO PER PMI CON SEDE IN POTENZA
Leggi tutto

PO FESR FONDO DI GARANZIA REGIONALE A FAVORE DELLE PMI NUOVO REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE
Leggi tutto

PO FESR AVVISO PUBBLICO AIUTI AGLI INVESTIMENTI IN RICERCA E SVILUPPO DELLE PMI
Leggi tutto

PO VAL D'AGRI AVVISO PUBBLICO DELOCALIZZAZIONE AMMODERNAMENTO E RIQUALIFICAZIONE PMI
Leggi tutto

PSS AVVISO PUBBLICO DELOCALIZZAZIONE AMMODERNAMENTO E RIQUALIFICAIONE PMI
Leggi tutto

PO VAL D'AGRI AVVISO PUBBLICO CREAZIONE DI ATTIVITA' IMPRENDITORIALI
Leggi tutto

PSS AVVISO PUBBLICO CREAZIONE DI ATTIVITA' IMPRENDITORIALI
Leggi tutto

II AVVISO MICROCREDITO
Leggi tutto

INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PER ACCEDERE AL SISTEMA INCUBATORI (RIONI SASSI-VAL D'AGRI-METAPONTO)
Leggi tutto

FONDO REGIONALE DI VENTURE CAPITAL
Leggi tutto

FONDO DI GARANZIA PER IL CAPITALE CIRCOLANTE DELLE IMPRESE
Leggi tutto