Presentato 2InS Clusters Stampa

Matera, 30 luglio 2012  

Si è tenuto a Matera presso la Sala della Memoria della Provincia di Matera il seminario di lancio del progetto transnazionale 2InS Clusters (cofinanziato dal Fesr nell’ambito del Programma Med 2007-2013) che si pone l’obiettivo di promuovere e rafforzare la competitività regionale e delle PMI  attraverso il sostegno alla imprenditorialità internazionalizzata ed innovativa basata sulla conoscenza del mercato, attraverso lo sviluppo e  l’implementazione di  cluster territoriali di imprese di supporto a tali processi. Il settore di riferimento scelto dal partenariato del progetto è quello dell’industria creativa.

I lavori, alla presenza di imprenditori e consulenti del territorio,  sono stati aperti dal presidente della Provincia di Matera Franco Stella il quale ha sostenuto “l’importanza dei temi trattati dal progetto per lo sviluppo delle PMI locali e sopratutto per i giovani, che sicuramente possono esprimere in questo settore tutto il loro potenziale creativo. La Provincia di Matera ha investito in questa direzione puntando sui progetti europei quale volano per il coinvolgimento del territorio tutto e per il suo sviluppo valorizzando le competenze e le risorse umane e storico-culturali presenti in esso.”
 
Il seminario  organizzato in collaborazione con Sviluppo Basilicata, partner del progetto, ha visto oltre agli interventi programmati del responsabile di progetto Francesco Paolo Di Ginosa, che ha presentato le attività e il ruolo della Provincia di Matera  e di Vittorio Simoncelli sul tema dei cluster e dell’incubatore per le imprese creative di Sviluppo Basilicata,  le testimonianze di imprese sul tema dell’industria creativa locale.

Per Raffaele Ricciuti, amministratore unico di Sviluppo Basilicata, “l’implementazione delle strutture previste (2InSCluster) a livello territoriale con le figure dei facilitatori ("facilitatori 2In") potrà assicurare il necessario sostegno all’innovazione e internazionalizzazione delle PMI in qualità di veri e propri “mentori delle PMI”, partendo dal livello territoriale, ed operando e collaborando all'interno di contesti internazionali. In questo contesto operativo gli incubatori gestiti da Sviluppo Basilicata si pongono come asset funzionali rispetto al progetto, in particolare l'Incubatore Rioni Sassi è a disposizione del territorio e si pone come un asset funzionale non solo rispetto al Progetto 2Ins Clusters e quindi alle reti di imprese già operanti, ma più in generale rispetto alla Città che vive un momento magico, anche grazie al cantiere aperto legato alla candidatura di Matera a Capitale della Cultura 2019. L'obiettivo di Sviluppo Basilicata è fare dell'Incubatore un luogo aperto per le imprese e per i giovani che desiderano cimentarsi sul versante dei Progetti legati all'Industria Culturale e Creativa, per questo è obiettivo della Società  lanciare già in settembre una Call per la presentazione di manifestazioni d'interesse da parte di coloro che sono interessati ad insediarsi nel sistema degli Incubatori di Sviluppo Basilicata, che oltre a Matera, è presente anche nella Zona Industriale dell'Alta Val d'Agri (Grumento-Viggiano) con un Incubatore rivolto prevalentemente alla green economy”

Ha chiuso i lavori il vice presidente della Provincia di Matera Giovanni Bonelli, che ha richiamato il valore dell’iniziativa in questo particolare momento per la valorizzazione del territorio.